sabato 20 ottobre 2007

tegola sulla squadra del presidente: stefano vittima di un infortunio!

dal nostro inviato:
brutte notizie per la squadra del presidente dimos: questa mattina in seguito ad un banale incidente in casa, mentre saliva le scale, stefano ha riportato la lussazione della spalla sinistra. portato immediatamente in ospedale dal suo tutore morale (nonchè parente acquisito, nonchè vicepresidente) rino, il giocatore è stato sottoposto alle cure del caso e alla immobilizzazione della spalla con un tutore che dovrà tenere per venti giorni.
dopo essere stato nominato migliore in campo nell'ultima partita ed essersi meritato tutta la stima del presidente con delle prestazioni continue di alto livello, stefano deve dare forfait almeno per le prossime tre gare.
non osiamo nemmeno immaginare la reazione del presidente che sicuramente dopo essersi sincerato delle condizioni del suo giocatore gli chiederà "perchè salivi le scale?.... per tornare a casa? ... e perchè tornavi a casa?....."
auguriamo infine a stefano una pronta guarigione perchè sicuramente mancherà a tutti in campo... anche agli avversari!

5 commenti:

walter ha detto...

tanti auguri a stefano di pronta guarigione da parte di walter e del mago

22 ottobre 2007 19.15

gianni ha detto...

Ovviamente, prima di ogni cosa, tutti gli auguri possibili a Stefano (che in realtà è Tonino Cereso -uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi- bianco.
Adesso però devo dare sfogo alla mia disperazione. Per questo mi rivolgo a Giovanni che, seppure da lontano mi può capire, e ad Alessandro. Non so più come devo fare! Mi contestano anche il famoso "rotolamento laterale"!!!!! I miei compagni sono ancora convinti di poter azzardare inprobabili e pericolossissimi tagli in diagonale, quando non in orizzontale, del campo. Giovanni, ti prego, diglielo tu a tuo fratello: convincilo che a un quarto d'ora dalla fine, quando al cervello arrivano sì e no due molecole di ossigeno, non è umano arrischiarsi agli uno contro uno (ma che dico uno anche contro due, tre, tutta la squadra avversaria...), a lanci in diagonale su un Lucio (per quanto bravissimo) circondato da tre avversari! Sul quattro a due per noi da queste scellerate azioni sono partiti contropiedi micidiali da parte dalla squadra di Dimos (direi almeno una decina). Come spiegare che alla meno peggio la palla si può anche buttare fuori, lontano, nell'angolo più sperduto del campo; gli avversari devono recuperare palla e noi nel frattempo ci possiamo rischierare belli belli, ordinati ordinati, in difesa. Convincerli poi sulla possibilità di passare la palla in dietro non ci provo neanche più; è evidente che per qualcuno fare un passaggio indietro espone al rischio di essere fulminati ed inceneriti da Zeus direttamente sul campo.
E veniamo al gol di Matthew dovuto ad un mio passaggio sbagliato (perchè per sbagliato era decisamente sbagliato). Analisi dell'azione: io cerco di rimettere la palla da molto lateralmente per lanciare il solito Lucio che stranamente si trovava marcato dal solo Dimos, tre (dico tre)miei compagni di squadra sono allineati in difesa e NESSUNO!!!! (dico NEEESSSUUUUNNNOOOO) CHE SI METTA DAVANTI ALLA PORTA!!!!! E che ci sta lu diavul davant alla porta? chi ci sta un che vi spara nghe la lupar si vi mittet davant alla port? Cchi sciccis a vvu e a chi vi fa jucà!!!! Zaratustra ha detto.

22 ottobre 2007 23.05

Enrico Pradella ha detto...

Anch'io mi unisco agli auguri di pronta guarigione di Stefano per un immediato rientro sul campo da gioco. In merito all'ennesima analisa tecnico-scientifica del mitico ZaratHustra (rigorosamente conl'H dato che anche lui, suo malgrado, non riesce a far capire una H ai suoi compagni di squadra!) desidero manifestare la mia solidarietà al suo "rotolamento laterale" , nonostante i risultati della sua tattica somiglino di più ad un "rotolamento totale!!" Se poi caro Gianni cerchi un supporto morale da Giovanni e soprattutto da Alessandro, allora è finita: il primo non ricorda più la forma di un pallone, mentre il secondo ha sfondato la quinta bilancia in un mese assumendo sempre più le sembianze di Galeazzi!!! Comunque forza, faccio il tifo per voi!!! Un salutone a tutti

alessandro ha detto...

vorrei unirmi anche io agli auguri di pronta guarigione a Stefano anche se ci conosciamo poco,poi vorrei dare un consiglio a Gianni,capisco la sua crisi tattica ma con Giancarlo e' pressocchè impossibile attuare qualcosa che c'entri con la tattica.Giancarlo e' come Trezegol vede solo ed esclusivamente la porta e nient'altro(nessun commento sul paragone grazie)quindi caro Gianni cerca di disciplinare gli altri tre validissimi elementi e vedrai qualche risultato.Per quanto riguarda le insinuazioni di Enrico dico solo che lo aspetto per la partita di natale e poi parliamo caro professorino a presto ciao a tutti

23 ottobre 2007 17.54

stefano ha detto...

Ringrazio tutti per l'affetto e la solidarietà manifestati in questi giorni, compagni di squadra ed avversari!Il mio stato fisico è discreto ed il quadro clinico è in netto miglioramento.Dovrei levare la benda rigida il nove novembre anche se non escludo di anticipare i tempi(ovviamente sempre dietro consulenza ed approvazione dello staff medico della squadra!)Dolori attualmente non ne avverto anche se rimane il ricordo della sofferenza al limite della sopportazione che si è protratta per circa quaranta minuti,dal momento della caduta fino all'intervento "manuale" dell'ortoperdico che ha "rinsaldato" una spalla sinistra lussata malconcia e fuori posto!Grande è il dispiacere per non poter giocare i prossimi turni di campionato, proprio ora che avevo raggiunto una buona forma fisica ed atletica.Il rammarico è per il modo in cui si è verificato l'infortunio,ovvero una banale e fantozziana caduta per le scale del condominio di casa.Prometto che farò di tutto per tornare il prima possibile in campo e recuperare una buona forma fisica per contribuire alle vittorie della squadra, che sono sicuro farà molto bene in questo periodo di mia assenza. Un ringraziamento speciale al presidente della squadra avversaria domenico, che la mattina stessa dell'incidente si è presentato nel pronto soccorso per testimoniare il sostegno e la stima di tutti i suoi giocatori....A presto!

24 ottobre 2007 20.52