venerdì 16 novembre 2007

giovedì 15 novembre

dal nostro inviato:
le pessime previsioni meteo per la giornata di oggi hanno spinto gli organizzatori a scegliere di giocare al coperto e la scelta è caduta sul campo "dribbling" che, come tutti (enrico in primis) ricorderanno, ha visto la prima partita della storia sospesa dopo 11 minuti di gioco a causa di un guasto all'impianto di illuminazione! questa volta in realtà non piove anche se la temperatura si mantiene bassa. il campo è in buone condizioni ma qui non c'è il mitico nino a levigarlo e a trattare il pallone con le sue amorevoli cure! comunque le luci sono accese ed è già qualcosa! nel riscaldamento prepartita mentre si aspettano gli ultimi ritardatari walter , mathew e dimos, si comincia già a delineare che qualcosa è cambiato. innanzitutto la squadra di gianni zaratustra è già tutta in campo e in più sfoggia una nuova casacca rossa fiammante..... rossa
di rabbia contro gli avversari... o di vergogna per l'ultima partita persa nettamente?

le formazioni: la squadra del presidente segue una linea societaria ben precisa: squadra che vince, non si cambia! ed è così che vediamo scendere in campo il solito quintetto orfano di stefano: dimos, walter, rino,mathew e rocco!
la squadra di zaratustra segue un principio simile: squadra che perde brutto, non si cambia! ed ecco tutti gli stessi protagonisti dell'ultima cocente sconfitta chiamati a rispondere ai richiami tattici del loro profeta!

la cronaca: gianni zaratustra ha un fanciullesco sogno iniziale: quello di far giocare i suoi come a biliardino: due in linea in difesa vicini vicini (domenico e antonella) e due davanti vicini vicini anche loro (lucio e giancarlo) ma mentre lui predica di tattica ecco che giancarlo risponde con una puntinazza di sinistro dritta nel "sette" alla destra di walter su azione veloce con lucio. una delle reti più veloci della storia! e le squadre non fanno in tempo a riposizionarsi in campo che arriva il raddoppio. stavolta è lucio a segnare di petto-panza su assist di uno scatenato giancarlo! e che è!?! ma che vi ha preso "lu diavule"?.
la partita si assesta leggermente, il mago compie qualche magia delle sue ma è seguito come un'ombra da domenico perfino quando indietreggia. rocco comincia a soffrire sia la marcatura di antonella che (?) il campo lungo... che in realtà dovrebbe avvantaggiare le sue lunghe leve... chi non soffre per il campo più lungo è invece lucio che finalmente sembra liberarsi da un incubo e corre a briglia sciolta come un cavallo allo stato brado (ad un certo punto ci è sembrato di sentirlo nitrire...) andando a destra a sinistra e a centro anche contemporaneamente! nel frattempo un gran tiro di rocco è respinto da gianni ma nel capovolgimento di fronte è ancora lucio a farsi trovare puntuale e, sempre su assist di un titanico giancarlo, a fare tris! 3 a 0 in poco più di 15 minuti è una mazzata non indifferente per chiunque, tanto più che il campo lento favorisce i due coriacei marcatori domenico e antonella che non perdonano nulla ai loro avversari e per vedere qualcosa che possiamo chiamare reazione della squadra del presidente dobbiamo attendere che walter salga in cattedra mentre rocco retrocede (niente erba stasera eh?) in difesa. walter si appropria della sua fascia sinistra e diventa una spina.. anzi una chiodo...anzi una spada... anzi un vero e proprio cacacazzo nel fianco della difesa dei "rossi" costringendo antonella agli straordinari e causando non pochi grattacapi agli altri. ed è proprio lui ad accorciare le distanze con un diagonale dalla sinistra, dopo un dribbling vincente su antonella, con la palla che scivola in porta dopo aver tamponato la panza di gianni in una sorta di "rotolamento addominale"!!!! comunque è 3 a 1. la squadra del presidente si rianima e walter continua il suo show anche a destra mostrando numeri di alta classe. gianni respinge un altro tiro dalla distanza, stavolta di rino, ma la squadra dei "rossi" rimane concentrata, coperta e corta al punto giusto. giancarlo ha bevuto alla fonte della saggezza visto che comincia a passare la palla anche indietro... e lo fa più di una volta!!!!! il rotolamento laterale riprende a funzionare sull'asse antonella - lucio mentre domenico con il mago arretrato in posizione difensiva perde ogni punto di riferimento e viene, ancora una volta inspiegabilmente, colto da un raptus calcistico che lo trasfigura in giacintone facchetti che gli permette di mettere la zampata vincente in mezzo a due avversari indecisi in un rinvio... ed è 4 a 1! e passano solo pochi minuti quando in azione di contropiede lucio-totti spara su mathew-n'kono in uscita e sulla respinta è pronto ancora domenico-facchetti che spara in porta la sua doppietta e il 5 a 1! la partita assume una chiara fisionomia... (e ci credo!) la squadra di gianni zaratustra non sbaglia un colpo, difesa a uomo asfissiante, raddoppi di marcatura, rotolamento laterale, contropiede micidiale e culo mondiale vincendo tutti i contrasti anche quelli stile rugby e andando al 6 a 1 ancora con lucio di petto o di culo o di non so che cosa e sempre su assist di un giancarlo da lacrime di commozione e subito dopo anche al 7 a 1 ancora e sempre con un lucio formato "ogni tire è nu gol.. anzi è gol pure si nin tire!!!" ormai la partita si avvia alla fine con un risultato scontato... ma ecco che d'improvviso la squadra del presidente si risveglia! forse ancora legati metabolicamente al vecchio orario o perchè le sostanze a cui fanno ricorso abitualmente sono state assunte con ritardo, ecco che da una squadretta tappeto vengono fuori cinque leoni ruggenti!!!! è un assedio! attaccano a pieno organico lasciando completamente sguarnita la propria porta al grido di "o vittoria o morte!!" l'attacco è tambureggiante, continuo, gianni respinge un bolide di dimos, tiri di rino, del mago e di rocco vengono respinti dalla difesa, la squadra dei rossi non riesce ad uscire e nemmeno ad abbozzare un contropiede ed è una logica conseguenza il gol di rino con una sventola dalla destra che buca un gianni incolpevole. 7 a 2. è possibile una rimonta? anche se le probabilità sono tutte a loro sfavore, i cinque leoni ci provano davvero con tutte le loro forze! ancora alcuni corner, qualche tiro e poi tutto finisce con un contropiede di domenico finalizzato in rete, con un destro violento in diagonale, ancora da lucio "gol-machine" alla sua quinta marcatura per l'8 a 2 che mette fine alle ostilità.
trovare il migliore in campo è difficile visto che più che un singolo è il collettivo ad aver brillato a partire dall'estremo difensore gianni che ha comandato la difesa, ha "parato" quando ha dovuto ed è salito a "fare volume" quando occorreva, proseguendo con la difesa dove il duo antonella domenico, seguendo la tattica di paperissima "dobbiamo stare vicini-vicini", ha mostrato tutto il valore di una difesa attenta e dura da superare (abbiamo notizie che domenico sia rimasto attaccato al mago anche nelle docce e poi lo abbia seguito anche con la macchina fino a casa!!) e finendo con un lucio strepitoso realizzatore finalmente felice di cavalcare
nelle verdi praterie di dribbling dove nessuno lo può fermare!!! se, comunque, dobbiamo dare un nome al migliore in campo, scegliamo giancarlo, artefice di una prova tattica quasi perfetta... (ma non è che era giovanni con la maschera del fratello?) capace di sgroppate in avanti e recuperi fenomenali con diagonali tempestive e poi... alziamoci in piedi... autore di ben otto-dieci passaggi all'indietro!!!! E NELLA STESSA PARTITA!!!!!! sì, avete letto bene! nella stessa partita e non in un anno intero!!!! gianni e domenico in campo avevano le lacrime agli occhi!! standing ovation for giancarlo!!!!! e chiediamo subito alla teresa (sua consorte) cosa gli ha cucinato negli ultimi tempi!
il presidente ammette sportivamente la sconfitta e si ripropone per giovedì prossimo con il ritorno al porto, campo più congeniale alla sua squadra.
gianni si avvia silenzioso ma soddisfatto, sornione come un gattone che si è sbafato un topo che gli rompeva le palle da troppo tempo.... in attesa che la sua squadra di matti gli dimostri un pò di quella cosa astratta che si chiama continuità.
in conclusione vittoria strameritata per i "rossi" di zaratustra che dimostrano di aver letto e ben capito le magie tattiche di gianni. partita ordinatissima (tranne in alcuni episodi di panico collettivo) con ben poco concesso allo spettacolo da parte della squadra vincente. dall'altra parte troppo tardi il risveglio con gli ultimi dieci minuti di furore agonistico e con il solo walter sopra la media. lo stesso attacco che giovedì scorso ha messo a segno 5 reti, oggi è rimasto a secco! eppure anche questa volta il duo rocco-mathew si è perfettamente ignorato come sempre e nell'unico passaggio che rocco voleva indirizzare verso il mago, abbiamo visto che il suo piedone si è rifiutato di eseguire l'ordine e ne è uscito un drop che è finito miseramente a fondo campo!!!
degna di nota, però, questa abbondanza di reti che da qualche partita caratterizza i risultati. aspettiamo il momento in cui la dea fortuna penda in modo bilanciato per tutte e due le squadre e che si possa tornare allo spettacolo di qualche giovedì fa.
a giovedì prossimo.

8 commenti:

Enrico Pradella ha detto...

Leggendo il commento magistrale di Domenico verrebbe spontaneo paragonare tale disputa ad un leggendario "Sandokan alla riscossa", in cui i mitici tigrotti spazzavano l'onta della precedente sconfitta, STRIGLIATI a dovere dal loro ineffabile mister, alias Zara"frusta" (per l'occasione)!!! Persino il mitico Renato Zero avrebbe profeticamente esultato con un trionfale "GRANDIIII!!!!" Complimenti a Zara"frusta" per le sferzate tattiche indotte ai suoi discepoli ed un applauso scrosciante a TUTTA la "mia" squadra per aver interpretato a dovere e con dovizia di particolari una partita davvero spettacolare. Al Presidente e ai suoi discenti non mi rimane che consigliare l'assaggio di un buon "Braulio valtellinese" per ...digerire la sconfitta!!!! Salutoni a tutti. Un abbraccio. Enrico

rocco ha detto...

non ho parole per descrivere la metamorfosi negativa subita dalla nostra squadra, irriconoscibile su tutti i fronti. ho visto una squadra in balia delle folate dell'avversario e incapace di avere una ben che minima reazione. Il finale è stato entusiasmante ma è valso a poco . E' ora di reagire tirando fuori gli attributi.........calcistici e non ciao a giovedi prossimo

giovanni ha detto...

sta diventando un ottimo"blogger",con commenti di partita dell'ottimo todaro che ci fà vivere la partita,vero enrì,e spiegazioni tattiche dei vari Amici,ma in verità vi dico:se uno nasce quadro,può morire tondo?l'inportante è che ogni giovedì vi vediate per disputare un'ottima partita dove date tutto(no matthew,tu stai molto calmo con quell'arnese).è bello comunque sentirvi parlare di tattiche,perche se anche non ci capite un cazzo ne siete convinti,BRAVI.ora un saluto da Modena agli AMICI di pescara dicendovi che se vedete un" pescara è qui"mercoledì durante la partita dell'italia là ci sono io.ciao a tutti

rino ha detto...

da rino. Tra la scoppola di giovedi e la notte che ho fatto venerdi non so cosa è stato peggio!!La sconfitta non si discute, anche se lo scarto è del tutto esagerato; credo che la vostra percentuale di realizzazioni sia stata tra il 120 e il 130%....Pero' va ammesso che, come insegna Zaratustra, stare vicini-vicini è molto meglio che stare LONTANI-LONTANI!!!! D'accordo il campo piu' grande, ma vedere arrivare tre avversari alla volta, lanciati da oltre metà campo, che sembrano le frecce tricolori, non è il massimo della vita. Mi ci metto pure io tra i colpevoli, per carità, ma i nostri due gemelli del goal, se proprio vogliono stare fermi là davanti, almeno stessero piu' attaccati tra loro invece che larghi come due bandierine del corner!La verità è che dall'inizio, per la paura di prendere goal in contropiede, avevamo pensato(...) di coprirci un po' di piu'. Ma siccome noi sappiamo difendere piu' o meno come Zeman e Galeone messi insieme,siamo rimasti in mezzo alla strada.E' vero pure, e qui abbozzo una critica che spero costruttiva, che forse dovremo lasciare meno spazio al Nostro Presidente (sempre sia lodato!!!) nell'impostare il gioco e lasciare il pallino a Walter o a me, che forse non saremo due rocce, ma al pallone ogni tanto diamo almeno del voi. A ognuno il suo ruolo, insomma: i centrocampisti a costruire (e a farsi il mazzo), le punte(!!?) a fare qualche movimento ogni tanto per creare spazio, diciamo ogni 20-30 minuti almeno..e il presidente in difesa a impostare la tattica con i suoi consigli che vengono dritti dal Peloponneso: "dàai, dàai" oppure "tira, tira"!!! E comunque, giovedi fuori l'orgoglio. Saluti a tutti, a Pescara e in giro per l'Italia.

18 novembre 2007 21.48

giovanni ha detto...

ebbene si,debbo ammetterlo,ero proprio io giovanni nei panni di mio fratello gianchi,senno coma cazzz facev cus a signa e corre a cusci?un saluto al mio grande fratello.a volevo rispondere al willer(alessandro)io e l'uomo chiamato cavallo(enrico)ci stiamo preparando per le partite di natale,puoi immaginare cosa ci diciamo vero?di nuovo un saluto a tutti gli Amici ciao

19 novembre 2007 9.53

domenico ha detto...

concordo con rino sulla percentuale realizzativa della mia squadra, anzi forse anche qualcosina in più del 120% 130%. in queste ultime partite la dea bendata sembra vederci benissimo e spiana la strada ad una delle due squadre in maniera clamorosa!!! è ovvio che non si tratta, però, solo di fortuna come del resto sappiamo tutti! comunque appuntamento a giovedì prox al porto per valutare la nostra prestazione sul campo veloce e corto! per giovanni, oltre che ringraziarlo sempre per la sua attenzione al blog, gli raccomando di prepararsi bene per la sacra sfida di natale.... ma proprio bene perchè non oso pensare a quello che farebbe e direbbe alex in caso di una larga vittoria!!!! per non sentirlo più bisognerebbe poi sparargli!

giancarlo ha detto...

Sono contentissimo per la vittoria di giovedi' frutto di una grande prestazione di tutta la squadra, accompagnata questa volta da una piu' attenta e corretta messa in campo di quello che con il nostro
''tattico-zaratustra''provavamo in allenamento......(o che forse sia stata il timore del suo anatema?)
Un grazie al grande Domenico per le sue parole, mi sproneranno a fare sempre meglio.(Dome' una confidenza che resti tra noi due...Teresa mi cucina una cosa di mia produzione,quando vuoi sei invitato).Un abbraccio ai miei fans modenesi e valtellinesi.....
ci vediamo in campo a Natale.(Alex noi invece risponderemo sul campo).
Giancarlo.

20 novembre 2007 1.18

presidente ha detto...

il presidente esprime il suo dolore nel vedere la squadra cosi male giovedi abbiamo giocato senza anima e tutti siamo colpevoli la squadra deve essere unita nelle vittorie ma anche nelle sconfitte vediamo cosa siamo capaci di fare sul campo a giovedi con la voglia di una rivincita ciao a tutti