venerdì 9 novembre 2007

giovedì 8 novembre

dal nostro inviato:
cielo poco nuvoloso, quasi sereno con temperatura nei limiti stagionali (insomma abbastanza freddino!). con l'avvento dell'ora solare e il conseguente spostamento indietro di un'ora delle lancette si è già in atmosfera notturna. il campo è in perfette condizioni ed è pronto per vedere una nuova sfida dopo quindici giorni di pausa dovuti alla festività del primo novembre! e già in partenza accade un miracolo che fa presagire una gara sentita in maniera particolare: gianni è in campo per fare riscaldamento DA SOLO prima di tutti gli altri!!!!! è come una visione, un miraggio che l'assenza del nostro fotografo ufficiale non ci permette di documentare come vorremmo!! nostra culpa! nostra maxima culpa! (anche perchè è un evento raro come un'apparizione della madonna di lourdes) e anche gli altri sono tutti abbastanza puntuali e stavolta la palma del ritardatario tocca a domenico che arriva trafelato (ma non scusato) alle 19.15 per poi spogliarsi alla velocità della luce cercando di farsi perdonare!

le formazioni: la squadra del presidente è la stessa dell'ultima partita persa ed è una precisa scelta, fatta per permettere ai giocatori di avere l'opportunità di rifarsi! ed ecco quindi in campo dimos, rino, walter rocco e mathew.
neanche dall'altra parte si cambia per vedere se l'ultima bella vittoria ha un seguito oppure no. ecco schierarsi gianni, antonella, domenico, giancarlo e lucio.
la cronaca: primi 5 minuti con la squadra di zaratustra in schieramento sorprendente : antonella attaccante centrale, lucio a sinistra, giancarlo a destra, domenico difensore centrale e gianni estremo difensore! una mossa destinata a confondere gli avversari? no, solo una CACATA visto che antonella invece di fare l'attaccante centrale comincia a marcare il difensore avversario.... lucio dalla sinistra si sposta al centro e giancarlo va dove cazzo gli pare.
l'esperimento termina appena la squadra del presidente affonda il primo colpo. è proprio dimos a scendere sulla propria destra, a mantenere un pallone in bilico tra campo e fuori (più fuori che dentro?) e a concludere in rete con un bel tiro... che però, ad onor del vero, nessuno contrasta per l'impressione che la palla fosse terminata fuori. comunque 1 a 0!
la squadra del presidente, si nota subito, è ben messa in campo. gioco ravvicinato e lanci su rocco che appare in buona forma. ma gli avversari rispondono colpo su colpo e da un angolo battuto da domenico è giancarlo a mettere la zampata vincente per l'1 a 1! la partita è godibile, gran tiro di lucio fuori di poco, risponde rocco con gianni che respinge, palo di giancarlo con un sinistro in corsa e poi su lancio del solito rino, rocco approfitta di un rimpallo favorevole tra lucio e la faccia di domenico e va a battere gianni per il 2 a 1. la gara sale di tono, giancarlo prende un altro palo ma la squadra del presidente è più quadrata, si difende a pieno organico per poi ripartire in veloci contropiedi sfruttando la buona vena di rino nel lancio, di mathew nel gioco di sponda e di rocco nella corsa e nel colpo di testa! dimos in difesa non sbaglia un colpo. dall'altra parte, nonostante l'impegno e la volontà lucio non riesce a crearsi spazi come di solito fa benissimo (ma ci sei passato dal tuo spacciatore di fiducia?), antonella stenta a decollare costretta spesso a rincorrere un rocco in buona serata, giancarlo è il solito ma il suo diabolico sinistro stasera vede solo il palo e infatti ne prende un altro (e fanno tre!) insomma si arriva quasi inevitabilmente al 3 a 1 quando ancora rocco si fa trovare pronto e LIBERISSIMO a centro area mentre antonella, giancarlo e lucio sono tutti in una tripla marcatura su walter, il gol è accompagnato dalle urla semiisteriche di gianni zaratustra che vede la propria squadra giocare come una accozzaglia di ubriachi. e si prosegue, ma ormai gli equilibri si sono rotti (come i coglioni di gianni) la squadra in svantaggio si allunga e si allarga giocando lontanissimi gli uni dagli altri, rino in stupenda azione personale salta antonella con un pallonetto e spara un gran tiro fuori di pochissimo, rocco prova di testa un paio di volte (..e sarebbe sicuramente gol se la porta fosse alta tre metri... ) risponde lucio con una splendida azione degna del suo talento ma il suo tiro secco e preciso trova prima il palo di sinistra e poi quello di destra... insomma... comunque la squadra del presidente è in serata, tonica e affiatata come nelle migliori prestazioni sia in difesa, stretta e decisa con dimos e walter, sia a centrocampo, fantastici sia i lanci di rino che i recuperi del mago, sia in attacco con un rocco formato "ho tagliato l'ERBA del prato" . gianni invita i suoi all'ultimo assalto all'arma bianca "tant'è a perde 3 a 1 e tant'è a perde 5 a 1! o la va o la spacca!" e infatti la spacca! con la squadra in un attacco a testa bassa ma senza raziocinio e senza nessun rotolamento laterale ecco che scatta inevitabile il contropiede concluso da rocco involatosi in perfetta solitudine ed abile ad aggirare antonella rimasta da sola come un cane a difendere la propria porta. per rocco è tripletta, per il campo è il 4 a 1. la partita si può considerare chiusa, la squadra di zaratustra sbanda paurosamente colpita anche a livello psicologico, e negli ultimi minuti arrivano un palo di rocco, uno di walter e la doppietta di mathew bravo nel primo gol a rubare palla a lucio centralmente e a fucilare domenico trincerato inutilmente davanti alla propria porta, e nel secondo gol a fuggire in solitario contropiede e a colpire ancora sull'uscita disperata di domenico. 6 a 1. si conclude la partita e il presidente dimos ha ragione di gongolare uscendo dal campo con un sorriso a milleduecento denti visto la risposta che i suoi ragazzi gli hanno dato.
gianni zaratustra invece è semplicemente furioso -" ma come cazzo abbiamo giocato? io lo sapevo che avevate già dimenticato tutto! LO SAPEVO! ma quando mai si vince giocando a tre chilometri l'uno dall'altro? e quando mai si va in tre su un avversario lasciando un'altro libero di fare il cazzo del comodo suo?"- e via di questo passo infuriandosi ancora di più quando giancarlo comincia a parlare -" cazzo... però siamo anche stati sfigati... il primo gol non era regolare, il secondo era su rimpallo a culo e poi quattro pali!!!!!"-
"abbiamo giocato male! abbiamo anche avuto sfortuna ma abbiamo giocato veramente male!" dice lucio entrando negli spogliatoi -" .. ma il primo gol era da annullare!"-
"hanno giocato meglio tatticamente ed erano più tonici... niente da dire. un pizzico di sfortuna per noi ma non ci nascondiamo dietro queste cose. rispettiamo il risultato del campo e aspettiamo giovedì prossimo!" dice domenico.



migliore in campo viene nominata la coppia rocco - mathew a dispetto della loro fama di incompatibilità (infatti si sono ignorati praticamente per tutta la partita se escludiamo un paio di scambi sbagliati!!), il primo autore di una prestazione notevole corredata da tre reti e da un palo. -" ho voluto rispondere sul campo alle critiche di qualcuno che in settimana aveva detto che non vedo più la porta!"- ha detto l'attaccante al termine dell'incontro ma rimane forte il sospetto che abbia tagliato l'erba di casa sua.....
il secondo per una partita tattica perfetta, seppur marcato spietatamente da domenico, giocando di sponda (fondamentale l'uso della terza gamba) e recuperando palloni su palloni per poi finire in bellezza con una doppietta nel finale. una menzione speciale anche per dimos artefice di una prova più che convincente in difesa e di una continua carica psicologica e agonistica verso i suoi ragazzi (a volte rompe veramente i coglioni!!!).
in definitiva vittoria meritata per la squadra del presidente per il gioco messo in mostra, forse meno spettacolare di altre volte, ma molto ordinato ed efficace.
a giovedì prossimo.






6 commenti:

walter ha detto...

se il mio amico rino mette la faccia quando si perde io sono costretto a metterla quando si vince,ed eccomi qua..abbiamo vinto una partita meritatissima anche se non abbiamo giocato proprio benissimo ma siamo stati molto ordinati,di solito siamo piu'disorganizzati ma molto piu'spettacolari.abbiamo capito anche senza i consigli di uno stratega come gianni che per far convivere rocco e il mago, io e rino dobbiamo rinunciare alle nostre giocate favolose..purtroppo per voi il nostro presidente ci vuole brutti e vincenti..confidiamo tutti in gianni affinche giovedi prossimo possa mettere in campo una squadra all'altezza della situazione.

9 novembre 2007 22.30

presidente ha detto...

ciao a tutti sono molto felice per la vittoria della squadra per il risultato ma anche per la prestazione.dovevamo dare una risposta e cosi è stato.in difesa rino walter e dimos senza sbagliare niente avanti il grandemago dopo la cura a trento e con la terza gamba da far paura e poi lartista il pittore uno che una volta lo mando in quelpaese ma poi mi esalta rocco il goleador.forlani ha cercato di mettere ordine ma i suoi giocatori non hanno risposto un altra volta devo riconoscere che i miei hanno giocato con pathos auguri a alessandro saluti al mio amico lontano enrico e viva viva la squadra del presidente

rocchinio ha detto...

ringrazio tutti per i complimenti e gli attestati di fiducia spero di continuare con questo stato di forma a lungo . giovedì ero concentrato e volevo fare bella figura soprattutto perchè la mattina sul blog avevo letto di qualcuno (e enrico !!!) che diceva che non vedevo più la porta ed è stata la molla che ha fatto scattare la mia superba prestazione.Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare.....La partita è stata bella, piacevole eben giocata da parte nostra , gli altri li ho visti mosci, molli e svogliati soprattutto nell'applicare il famoso rotolamento laterale di zarathustra memoria , meglio per noi a giovedi prossimo

gianni ha detto...

Also Zaratustra spracht (cito a memoria).
Innanzitutto auguroni ad Alessandro, una delle persone "più belle" che abbia mai conosciuto(e non dico esteticamente, o almeno non solo... e non fate della facile ironia, stupidi!). E auguri ancora a Stefano; mi fa piacere sapere che il recupero sia in fase così avanzata. A presto sul campo quindi!
Vengo ora alle dolenti note. Come qualche acuto lettore avrà notato non mi sono espresso riguardo alla sonante vittoria della partita antecedente questa. Primo perchè, come si dice, "una rondine non fa primavera", secondo perchè lo stato del tutto particolare di clima e campo ha creato le condizioni per poter mettere in pratica gli insegnamenti (passaggi vicini, ROTOLAMENTO LETERALE, passaggi in dietro a far girare la palla - confesso al primo passaggio in dietro di Giancarlo mi sono quasi commosso-).
Con il ritorno al pallone ed al campo asciutti sono tornate tutte le vecchie pessime abitudini: uno contro tutti, tutti apppresso alla palla (e Rocco solo davanti alla porta), tagli in diagonale... cinque gol su sei presi in contropiede.
Consiglierei a tutti di rivedere il primo gol preso dallo Shaktar contro il Milan. Il mediano dello Shaktar riceve palla sul limite della sua area e parte come un pazzo per vie centrali (sarebbe interessante rivedere l'azione al replay per vedere le facce dei suoi compagni con l'espressione "ma 'ndo cazz và?", perche quella era), salta un uomo, due, e trova Pirlo ad aspettarlo, non ad inseguirlo, a tagliargli la diagonale, a cercare di ntercettarlo, semplicemente ad aspettarlo. Mette il piedino, gli frega la palla e la calcia nella prateria che si era creata alle spalle del pazzo di cui sopra. Arriva Inzaghi e tic: Gol. Da manuale. Lucescu sta ancora a calpestare i coglioni del pazzo. E io che dovrei fare che di quelle azioni ne vedo fare tra le quaranta e le cinquanta a partita? l'unica è minacciare l'Anatema di Zaratustra!!!! E non ve la dico, ve ne accorgerete quando vi coglierà!
Un salutone a Enrico che per tutte le lezioni di Buon Calcio mi dovrà ripagare con una bottiglia "di quello buono".
A proposito, con la speranza che ci siano anche Giovanni, Francesco, Alessandro, ecc., con noi, per Natale, perchè non organizziamo un partita a Calciotto?
A gggiiiuvvdì. Una abbraccio a tutti (meno che al Presidente "che non lo sputo perchè sennò lo improfumo").

13 novembre 2007 22.46

alessandro ha detto...

Approfitto di questo magnifico blog per ringraziare prima di tutti il mio grande amico Domenico che ha immortalato il mio compleanno con due foto a dir poco storiche e significative,poi dico grazie anche al presidente che a quanto vedo sta attraversando un ottimo momento ma penso che non durera' per molto,poi saluto con affetto Gianni le cui parole mi hanno molto lusingato,lo saluto con affetto perche so quando sia dura e quasi impossibile attuare il suo tatticismo,pero' lo esorto a continuare nella sua battaglia perchè prima o poi i risultati verranno,per quando riguarda l'idea del calciotto a natale sono favorevole basta solo che nella squadra avversaria ci siano i soliti elementi noti,chi sta attraversando un buon momento di forma a quanto dicono......e chi invece vive solo di ricordi(illusi)per il resto ringrazio ancora tutti e ci sentiamo alla prossima

14 novembre 2007 20.14

Enrico Pradella ha detto...

Sono esterrefatto di questo 6-1 subìto dalla squadra di "Capitan Facchetti!" E' difficile capire come, dopo la gladiatoria vittoria scorsa, la squadra si sia sciolta come cavalli senza redini (ed io di cavalli me ne intendo!!!) Devo ammettere che, sulla base di questa metafora, il domatore Gianni dovrebbe FRUSTARE a dovere la sua squadra fino a farle ... esalare l'ultimo "Rantolamento laterale" così tanto inespresso nell'ultima gara!! Cosa è successo? Non credo solo per il fatto che Rocco abbia capito dove buttare dentro il pallone! Concordo comunque con Zara..frusta!!! Dalle parole bisogna passare ai fatti! Perciò Domenico & co. attenti ai vostri coglioni perchè l'anatema che Gianni vorrebbe attuare potrebbe farvi molto male!!! Ringrazio Gianni per i suoi sempre graditi saluti. Le sue lezioni di buon calcio sono interessanti, ma se i risultati portano a simili disfatte gli riporterò al mio ritorno a Natale una buona bottiglia di "Centauro d'Abruzzo 1987" (per condire l'insalata è meglio di un aceto balsamico!)Rinnovo gli auguri al mio QUARANTENNE mitico Amico Alex che ho ritrovato in discreta forma fisica (prima degli 8 cannelloni ripieni di ogni ben di Dio e dei 20 arrosticini consumati nella cena di compleanno!) Vorrei ricordargli che i miei sono piacevoli ricordi quelli della nostra ultima sfida che ci ha visti l'uno di fronte all'altro... a quanto pare tu hai ancora gli incubi invece!!! IPSE DIXIT!!! Saluto tutti con affetto, dal Presidente fino all'ultimo dei grandi amici del giovedì. A presto. Enrico