domenica 18 agosto 2013

Partita equilibrata e combattuta. I gialli tornano alla vittoria con una grande prestazione.

Giovedì 8 agosto
La venticinquesima giornata della stagione 2013 vede in campo due formazioni agguerrite con i gialli che ritrovano Lorenzo e Walter, perdono Mimmo ma hanno un sostituto d'eccezione come Stefano che finalmente ha l'occasione di tornare in campo ed è la sua prima partita stagionale. A completare il quintetto ci sono i due "senatori" Paolo e Dimos freschissimo di paternità. I rossi rispondono con il rientro di Domenico ed Alessandro, con Rino ed Enrico e con il ritorno in campo di Daniele per ovviare all'assenza di Rocco. Assente anche Giancarlo in via precauzionale per le non perfette condizioni fisiche.
La gara, si vede sin dalle prime battute, è molto equilibrata, i rossi si fanno subito vivi con qualche spunto funambolico di Daniele con Paolo sempre molto attento in porta. Alla prima occasione però, sono i gialli a fare centro: rilancio in contropiede per Lorenzo che controlla sulla destra, evita con uno scatto Domenico, entra in area e fucila Enrico con un esterno destro secco sotto l'incrocio dei pali!!! Siamo al 10' ed è l'1 a 0. Inutile dire che Alex comincia a sbraitare ma questo è niente perchè passano solo tre minuti e ancora Lorenzo inventa un gran gol: riceve palla sul limite dell'area spalle alla porta, si gira con un movimento fulmineo lasciando Alex sul posto e scarica in rete con un secco tiro alla sinistra di Enrico. 2 a 0 al 13' ed applausi. I gialli sono in festa, Alex è già scazzato a tremila ed i rossi rischiano il tracollo subito dopo e solo un grande intervento di Enrico su Walter evita il terzo gol. Il segnale della riscossa lo dà Daniele al 15' quando rincorre Lorenzo sin dentro l'area rossa, gli ruba palla e poi cavalca inarrestabile fino all'area avversaria dove fa partire un tiro micidiale che diventa imprendibile anche grazie ad una deviazione di Walter ed è il 2 a 1. Tutto questo in un quarto d'ora di gioco. A questo punto i rossi possono e debbono ancora crederci e fanno la partita, com'è nel loro DNA. I gialli si chiudono benissimo nella loro tre quarti sfruttando a dovere la possibilità di rilanciare attaccanti veloci e di qualità come Stefano e Lorenzo oltre a Walter che però spesso sosta in difesa ad aiutare i compagni. Le occasioni migliori sono per Domenico e per Rino che chiamano Lorenzo a due grandi interventi nel suo turno di porta mentre Daniele tende a tenere troppo la palla e forse avrebbe bisogno di una sfera tutta per lui. Con lo scorrere dei minuti, Alex avanza sempre di più il baricentro della sua azione e ben presto resta costantemente in attacco nel tentativo di aiutare Daniele a scardinare la munitissima retroguardia gialla. Rino, Domenico ed Enrico si trovano spesso a contrastare Stefano e Lorenzo nelle loro scorribande in contropiede e riescono a limitare i danni con una partita di grande sacrificio. Enrico, dopo le prime due reti subite, chiude la porta a tutti salvando su Stefano e poi su Lorenzo in un paio di situazioni scottanti. Dall'altra parte è Dimos a spazzare l'area sugli assalti di Daniele che giostra un pò dappertutto ma poi, al momento della conclusione o del passaggio, lascia a desiderare. Alex-incazzato gioca con rabbia e in un paio di occasioni vorrebbe mettere al muro Daniele e fucilarlo sul posto visto che, completamente smarcato, non riceve il passaggio-gol dal suo compagno che preferisce andare al tiro impossibile. Scorrono rapidamente i minuti con le squadre che esaltano le proprie difese e con il risultato che rimane inchiodato sul 2 a 1. Domenico si fa male dopo un tiro e peggiora dopo uno scatto andandosi a rifugiare in porta e chiamando Enrico (a sua volta non al meglio con i soliti problemi) a giocare in campo. I gialli sentono profumo di vittoria. Domenico salva su Walter con un miracolo e poi si ripete su Stefano ma l'occasione più ghiotta è per i rossi che vanno ad un millimetro dal pareggio con Daniele che riceve palla da Alex e a porta spalancata scaglia una cannonata sul palo mandando la porticella indietro di mezzo metro!!! Con i capelli ritti in testa per lo scampato pericolo, i gialli finiscono in bellezza sfiorando ancora il gol con Stefano mentre Lorenzo si fa apprezzare come regista difensivo. A mettere la parola fine alla partita ci pensa Walter che nell'ultimissimo minuto, ha una crisi di calcio acuto, si beve due avversari come due campari e mette in rete a porta vuota il gol del 3 a 1 correndo poi giustamente a festeggiare mentre si conclude l'incontro.

Migliore in campo della partita è ancora una volta Lorenzo che ha giocato una partita degna di essere ricordata non tanto per il numero dei gol segnati (due per lui sono pochini..) ma per l'interpretazione dell'intera partita con un inizio folgorante condito da due gol da applausi e poi giocando ottimamente in porta prima ed in difesa poi riuscendo a dosare le proprie scarse energie dovute ad un mese di inattività.

Alla fine la vittoria dei gialli non fa una grinza ed è frutto di una migliore qualità individuale e di una ottima prova collettiva con la solita capacità difensiva. Non prendere gol e poi farli nei momenti chiave è fondamentale. I rossi possono recriminare sulle disattenzioni nei primi due gol presi anche se Lorenzo è stato grande in entrambe le occasioni, e poi mettiamoci una tirata d'orecchie a Daniele troppo egoista e solitario in diverse occasioni.
In classifica i gialli si riportano a +9 tornando a distanza di sicurezza. Per la classifica cannonieri, Lorenzo comanda sempre dall'alto delle sue 36 reti mentre sul podio restano Rocco a 27 ed Alex a 19.
PAGELLE
Domenico 6,5: apprezzabile il sacrificio perenne in difesa e qualche "parata" degna di nota.
Alessandro 6,5: la qualità non si discute ma non può "oscurarsi" dopo dieci minuti per presunte colpe di altri.
Rino 6,5: dopo una mezzora capisce definitivamente che deve, ancora una volta, andare ad aiutare la propria difesa. 
Enrico 6,5: sui due gol non ha colpe particolari, chiude la porta per i restanti minuti. In campo dà tutto quello che può in questo momento.
Daniele 6: sarebbe una gara da 9 se non la rovinasse con una serie infinita di palloni giocati da solo invece che in compagnia.

Dimos 7: dopo la lunga assenza gioca una gara accorta di tutta sostanza.
Paolo 8: come al solito nello stretto è un baluardo insuperabile ed in porta è una sicurezza.
Stefano 9: un rientro con i fiocchi, corsa, qualità, assist, difesa, attacco, gli manca il gol. 
Walter 8,5: bella partita giocata con intelligenza e coronata da un gran gol nel finale. 
Lorenzo: migliore in campo.
Alla prox. 
   
   

2 commenti:

domenico ha detto...

Finalmente!! eccomi di nuovo a scusarmi per il ritardo nella pubblicazione dell'articolo ma ho approfittato spudoratamente del ferragosto e della settimana di stop nel nostro campionato per farmela con tutta calma. La partita non è stata brutta, anzi, è stata combattuta e vissuta fino agli ultimi minuti con diverse occasioni per tutte e due le squadre. complimenti ai gialli che hanno vinto con merito con un grande applauso a Stefano ed arrivederci alla prossima.

PAOLO ha detto...

Grande prestazione dei gialli che pur soffrendo hanno portato a casa una vittoria non facile , ci sono stati dei momenti in cui eravamo in balia dei rossi , per fortuna la presenza di un ottimo Stefano ci ha dato piu coraggio e poi e da un Po che riusciamo a scambiare la palla senza rischiare quasi nulla . Un grande plauso ai rossi che non riescono ad avere una squadra in piena forma da un Po di tempo , e un plauso particolare ad Enrico che ci mette sempre tutto se stesso , nonostante sia dolorante . Qualche parola anche sulla succulenta cena che e' stata ottima , del resto quando si sta in buona compagnia ,tutto e' speciale. Un saluto al grande Stefano che ci manca tanto e debbo dire veramente in ottima forma , speriamo di riuscire a giocare qualche altra partita insieme.
Intanto grandissimo Pescara che si e' bevuto anche il toro. A giovedì per continuare a sognare uno scudetto mai vinto.