lunedì 13 gennaio 2014

AI ROSSI LA PRIMA COPPA ITALIA DEL GIOVEDI'.

Giovedì 9 gennaio 2014
h 19.30 Prati37

La prima coppa italia del giovedì è stata un vero successo visto che la gara è risultata combattutissima dalle due formazioni che volevano entrambe la vittoria per aggiudicarsi il trofeo: i gialli neo-campioni per aggiungerla alla vittoria del campionato, i rossi per rifarsi di una stagione storta. 
Le importanti assenze di Lorenzo da una parte e di Mimmo dall'altra, non hanno impedito alle due squadre di fare una bellissima partita ricca di emozioni e in bilico fino alla fine.
Alla fine l'hanno spuntata i rossi che sono stati più cinici sotto porta ed hanno sfruttato una mezzora giocata ad alti livelli, i gialli recriminano su qualche episodio sfortunato che forse avrebbe potuto dare una svolta diversa alla partita.

Le formazioni scese in campo vedevano da una parte Dimos, Paolo, Giancarlo, Walter ed Emanuele che sfoggiavano, con un certo e giustificato orgoglio, le loro casacche scudettate di freschi campioni 2013. Dall'altra parte ecco Domenico, Alessandro, Rino, Rocco e Salvatore.
  
la partita entra subito nel vivo con le squadre molto attive nel movimento e nel cercare subito la via del gol. Alcuni lanci di Alex e Rino per Rocco mettono in difficoltà la retroguardia gialla che tuttavia se la cava senza correre rischi eccessivi. La risposta dei gialli è nei piedi di Walter sempre pronto a farsi trovare libero dai compagni. I primi minuti scorrono con alcuni "interventi" ordinari dei rispettivi "portieri" che non devono fare miracoli per evitare gol. I più vicini alla rete, comunque, sono i rossi che con Rocco sfiorano il palo alla destra di Paolo. Al 9', però, ecco che Emanuele schizza sulla destra come un razzo e il suo diagonale perfetto è una rasoiata micidiale che s'infila secca nell'angolino più lontano con Domenico impossibilitato ad intervenire. 1 a 0 gialli. La reazione rossa è immediata e nel giro di due minuti ecco il pareggio: Alex riceve palla a centrocampo, un dribbling al limite dell'area e un gran tiro a mezzaria che non lascia scampo. 1 a 1 all'11'. Partita che è già accesa e che diventa ancora più godibile quando Rino neutralizza, con l'aiuto della traversa, un'azione caotica in piena area. Dal possibile nuovo vantaggio giallo, si passa, come accade spesso, al gol rosso: Domenico trova uno spiraglio sulla destra da dove fionda una bordata che Giancarlo respinge ma non riesce ad allontanare prima dell'arrivo del solito opportunista Rocco che, giocando anche di fisico, spinge in rete da pochi centimetri. E' il 16' e la situazione è ribaltata a favore dei rossi. Rossi che due minuti dopo sono ancora protagonisti: Rocco conquista un angolo e va sulla lunetta ma la voce imperiosa di Alex lo fulmina:" Ma chi ci vi tu a batt tu lu calc d'angole? Vattine mezz e batt Domenico." E così Domenico va a crossare una palletta vellutata che proprio la testa di Rocco trasforma puntualmente nel gol del 3 a 1 al 18'. E così Alex può anche gloriarsi del fatto di averci visto lungo... 
3 a 1 per i rossi e gialli che si trovano a dover inseguire ma paradossalmente lo fanno tentando di sfruttare il contropiede che i rossi concedono spesso e volentieri visto che il doppio vantaggio non li persuade ad arretrare la loro azione. Walter ed Emanuele lottano cercandosi e scambiandosi di posizione ma la difesa rossa tiene botta sempre concentrata e decisa. Il colpo del possibile K.O. arriva al 35' quando Alex in azione offensiva, trova il filtrante giusto in area per Rino che, spalle alla porta, con un colpo di tacco spettacolare, mette in rete il 4 a 1 che potrebbe chiudere il discorso in maniera definitiva. A questo punto, i veterani gialli, Dimos e Paolo, si prendono la squadra sulle spalle e suonano la carica per nulla intenzionati a mollare. I rossi accettano lo scontro a viso aperto senza mai chiudersi a catenaccio e rischiando grossissimo su qualche contropiede dove Domenico si mostra in ottimo periodo riuscendo a salvare la sua squadra da situazioni scottanti. I gialli beccano un altro paio di legni con Walter e con Dimos mentre Rocco respinge una botta di Paolo ed una di Emanuele. Alex sfiora il gol con un tiro che fila sul fondo rasentando il palo e poi è Salvatore a tirare di pochissimo a lato con un destro in corsa. Ma ecco che Dimos trova lo spiraglio giusto per scagliare un gran tiro centrale che Rino devia in maniera involontaria e leggera ma è una deviazione che basta a mettere fuori causa Alex per il 4 a 2 al 56'. Adesso i gialli tornano a crederci ancora e, spronati dall'esempio di Dimos, si lanciano a recuperare palloni e poi all'attacco a testa bassa nel tentativo di un recupero prodigioso. Giancarlo sfiora l'incrocio con un sinistro velenoso e poi Alex chiude alla grande sul tiro di Paolo entrato in area dalla destra. I rossi si difendono bene, creano occasioni che non chiudono per il classico pelo ancora con Rocco e con Salvatore ma subiscono la maggior tenacia dei gialli che continuano a premere e al 65' è ancora il presidente Dimos ad essere protagonista in azione confusa nell'area piccola dei rossi, con un batti e ribatti che Dimos chiude spingendo in rete la palla del 4 a 3!!! Recupero inaspettato ma assolutamente meritato quello dei gialli che con orgoglio e tenacia si sono saputi rifare sotto e si apprestano a cercare un pareggio che potrebbe clamorosamente aprire le porte ai calci di rigore per risolvere la partita. Ma non è questo l'epilogo della coppa italia che trova il suo episodio decisivo solo tre minuti dopo: Domenico ruba palla con forza e tempismo a centrocampo e tocca per Rocco che fa due passi e, in apnea, vedendo Giancarlo fuori dalla porta, lo beffa con un gran piattone dalla distanza per il 5 a 3 al 68'. E' il gol che chiude la partita perchè i gialli capiscono di non poter mai recuperare due reti nei pochi minuti rimasti ed i rossi blindano il risultato senza troppi affanni e al fischio finale la festa è tutta loro.    

Prima coppa Italia ai rossi che aprono benissimo la nuova stagione dopo la delusione di quella appena trascorsa che li ha visti abdicare dopo sette anni di predominio. Grande gioia nelle fila dei rossi e fairplay dei gialli che non fanno drammi per la sconfitta e si apprestano a concentrare tutti i loro sforzi nel campionato che sta per iniziare.   




negli spogliatoio si stappano bottiglie e si festeggia ed il presidente Dimos, pur rimpiangendo l'assenza della punta di "diamante" Lorenzo, fa i complimenti agli avversari. 



PAGELLE
Domenico 9: periodo ottimo per lui, grande tempismo e concentrazione in difesa, entra anche in tre dei cinque gol della sua squadra.

Alessandro 8: la sua presenza si vede e si sente. gioca tra attacco e difesa sempre a testa alta e si fa apprezzare anche in porta.

Rino 8: il colpo di tacco per il gol è la ciliegina sopra la torta di una prestazione di alto livello.

Salvatore 8: grinta e sostanza in una partita giocata con la consueta tenacia.

Rocco 9: tripletta in finale per un bomber che non manca mai all'appuntamento con il gol. bene anche in copertura.


Dimos 9: mantiene in piedi la squadra che potrebbe lasciarsi andare allo sconforto e con una doppietta sfiora anche il clamoroso pareggio.

Paolo 8: si produce in una partita a tutto campo che denota una condizione fisica da ragazzino, sprona la sua squadra fino all'ultimo.

Giancarlo 6.5: non è fortunato in alcune occasioni, paga l'ancora troppo poco affiatamento con i nuovi compagni.

Walter 6.5: stavolta la porta gli rimane chiusa ed è una vera novità visto le sue capacità realizzative.

Emanuele 7: ha il merito di sbloccare la partita con un gran gol, grande generosità ma pecca spesso di imprecisione.

Dunque, va in archivio la Coppa Italia del giovedì edizione 2014, dopo una partita che non esitiamo a descrivere bella e combattuta, ricca di gol ed emozioni e che ci ha divertito. Appuntamento al prossimo inizio del campionato.

12 commenti:

domenico ha detto...

bella partita, ben giocata da tutti e vinta da noi con merito. Devo dire che ci tenevamo molto a questa coppa dopo il campionato perso e averla vinta è una bella soddisfazione. Un elogio a tutti i miei compagni in campo e dedico la vittoria anche a Mimmo che spero di rivedere presto in campo con noi.

domenico ha detto...

E ovviamente la dedico anche al grande Enrico, rosso da sempre e x sempre.. con la speranza, anzi la certezza di rivederlo al più presto come protagonista in campo.

Enrico ha detto...

Sono molto felice della vittoria di questa coppa Italia, soprattutto perché ci restituisce nuova linfa vitale per il Campionato che sta per ricominciare. E poi ci tenevo molto. Ringrazio tantissimo sia Domenico che Alex per avermi dedicato la vittoria. E poi spero davvero di tutto cuore di rimettermi in forma per questa estate per fornire il giusto contributo con gol e vittorie. Grazie ragazzi! P.S.: a Domé ma la foto della formazione dei Rossi? Hai messo 2 volte quella dei Gialli.... Con tutti quegli scudetti nun se possono véde... Ah ah ah. Ciaooooo

Alessandro ha detto...

Ottima partita e vinta con merito,siamo partiti con il piede giusto speriamo di non abbassare mai la guardia,anche se i gialli senza Lorenzo perdono moltissimo,oltre che sul campo.Tra i migliori dei nostri su tutti metto Domenico e finalmente Rocco,il primo lo vedo molto piu voglioso e determinato,mentre Rocco sta segnando con continuita e quando fai gol nulla da dire.A giovedi prossimo ciao,ah ultima cosa,grande la scelta dell'albo d'oro in primo piano,cosi si capisce che l'anno scorso e' stato solo un caso.

PAOLO ha detto...

Onore ai rossi per la prestigiosa coppa Italia vinta con merito in campo,noi Bbiamo fatto tutto quello che potevamo creando tante palle goal e collezionando pali, purtroppo se non segni non vinci. Come dice anche Alessandro Lorenzo per noi e' determinante e quest'anno sara dura visto che il suo problema ai tendini persiste,anche se ho visto un video che lui mi ha inviato da Madrid che mi mostra una nuova cura che gli sta facendo l'ex fisioterapista del. Real Madrid. Per la partita dico che il migliore dei gialli senza dubbio e' stato Dimos con due reti e tanta voglia di vincere , per il resto dobbiamo ancora trovare l'assetto giusto e stabilire le posizioni in campo. Un saluto al mitico Enrico augurandogli una guarigione, io so cosa si prova a non poter dare il massimo , io ci ho messo due anni e grazie ai miei fisioterapisti (Milco Ciampoli e Simona Vigone ) sono tornato a correre ,dai anche tu ci riuscirai . Peccato che questo giovedì non giochiamo, voglio iniziare subito il campionato per dimostrare che ci siamo e lo scudetto , che che se ne dica l'ho abbiamo noi .Un saluto e alla prossima.

PAOLO ha detto...

Gustandomi le statistiche di Enrico ho scoperto di aver effettuato piu presenze con i rossi nel2009 e 2011 quindi partecipando alla vittoria dello scudetto per due anni , aggiungiamo il 2013 vinto con i gialli posso dire di aver vinto tre scudetti , unico rammarico e' che ho vinto un anno si ed uno no quindi secondo statistiche questo anno ..........be' cercherò in tutti i modi di sfatare questa tradizione andando a vincere anche il 2014 . Ha ha ha speriamo.

Enrico ha detto...

Grazie mille, caro Paolo, dei tuoi saluti e dell'incoraggiamento per guarire presto. Purtroppo i tempi saranno ancori lunghi, tuttavia ora mi sto affidando ad un bravo fisioterapista di Sondrio e tutti i giorni, mezz'ora sia al mattino che alla sera, faccio esercizi per migliorare la tonicità dei muscoli e dei tendini. Speriamo bene! Grazie mille Paolo!

domenico ha detto...

Cominciamo subito a correggere alcuni errori di terapia caro Enrico... Innanzitutto il fisioterapista deve essere UNA fisioterapista.. poi deve avere delle grandi doti naturali ed essere capace di fare grandi numeri... Comunque ti invierò un programma dettagliato di recupero che prevede anche qualche massaggio cinese e diverse sedute di medicina thailandese.. vedrai che migliori in brevissimo tempo. Vero Alex? Condividi il mio pensiero? E anche Rocco sarà sicuramente d'accordo con questo programma di cure..

roccozoe ha detto...

dall'alto della mia enorme esperienza sanitaria e non condivido il piano terapeutico dell'esimio prof Domenico......aggiungendo sedute di massaggi cinesi indonesiani (vedi Emanuele) tipo film "lanterne rosse " per un totale recupero fisico mentale sensuale e psicologico del nostro caro Enrico..........ah per la fattura faccio riferimento a Nadia aahahahahahah

Alessandro ha detto...

Che dire la terapia di Domenico è la migliore e purtroppo e da molto tempo che la suggeriamo ad Enrico,speriamo che si decida una volta per tutte a praticarla,vedrai Enri'che nel giro di un mese torni a giocare più forte di prima

Enrico ha detto...

Ok, mi arrendo! Domè inviami il tuo programma dettagliato.... ah ah ah!!!

Il presidente ha detto...

bella partita noi abbiamo tentato di fare il miracolo ma non è bastato sono contento per la prestazione dei miei giocatori come al solito paolo ha dato lanima walter anche se solo ha lottato ema ha corso tanto giancarlo anche se nuovo per i nostri schemi ha giocato bene penso che quando tornera la nostra punta di diamante sara un altra storia onore ai rossi che hanno meritato la vittoria noi ci prepariamo per il campionato ciao a tutti