sabato 13 febbraio 2016

GIALLI: PRIMA VITTORIA STAGIONALE. DIFESA BLINDATA E CONTROPIEDE MICIDIALE. I rossi non demeritano, Alex a fine partita è fiducioso per la stagione.

Giovedì 11 febbraio
h 19.30 prati37

Quarta di campionato, unico assente Mimmo ancora alle prese con i suoi acciacchi che lo terranno fuori dal campo ancora per un mesetto (speriamo meno..). Con Rocco in trasferta nelle puglie per un corso, ecco che la scelta dell'arancione da schierare oggi cade ancora su Lorenzo. In effetti, secondo le regole stabilite alla fine del campionato scorso, Lorenzo, che ha già al suo attivo una partita con i gialli nella terza giornata, non potrebbe giocare ancora con loro ma le due squadre, con grande sportività e fairplay si accordano per permettere questo "strappo alla regola" con la condizione che a fine stagione le partite giocate dal superbomber siano equamente divise tra gialli e rossi.

Formazioni dunque pronte: Dimos, Paolo, Salvatore, Giancarlo e Lorenzo
Domenico, Alessandro, Rino, Mathew e Walter.

La partita
Si inizia con i rossi che, secondo loro abitudine e tradizione, prendono in mano il pallino del gioco. Rino ha il piede caldo e sventaglia un missile terra-aria che Paolo deve deviare in angolo con un grande intervento (non sarà che il primo di una lunga serie...). Rino dalla bandierina cerca e trova Walter che devia ma su Salvatore che respinge lungo a cercare Lorenzo ma Alex chiude d'anticipo. I primi minuti scorrono rapidamente con i rossi ancora in avanti a cercare la via del gol con un gran diagonale di Rino dalla destra e poi con un tocco di Walter su assist di Mathew ma la difesa gialla è attenta e concentrata. Sul rapido capovolgimento di fronte è Lorenzo a sparare un bolide da posizione angolata ma alto sulla traversa. I rossi mantengono saldamente l'iniziativa facendo presagire di poter passare in vantaggio da un momento all'altro ma invece sono i gialli a farlo al 12' da un'azione d'angolo la palla arriva a Salvatore lasciato libero al limite dell'area, gran tiro angolatissimo e Domenico non ci arriva!! 1 a 0!! Alex si infuria contro le belle statuine dei suoi compagni e del loro errore nelle marcature da calcio piazzato... ma se errare è umano, perseverare è diabolico e tre minuti dopo da un altro angolo la palla arriva a Dimos, completamente dimenticato da Domenico, gran girata e palla nell'angolino ancora una volta!!! 2 a 0 al 15' e rossi come la difesa dell'Inter contro il Verona... subiscono gol in fotocopia!! Alex è furibondo e sembra quasi che stia per incupirsi in una delle sue cascette deleterie. Ma la reazione della sua squadra è veemente: palo pieno di Domenico con un missile dalla destra con Salvatore immobile e gran tiro di Walter deviato in extremis da Paolo che si immola per la patria. I rossi ci sono eccome anche se nell'azione successiva, una palla persa nella tre quarti da Mathew, permette a Lorenzo di partire a razzo in contropiede e ad andare alla  conclusione deviata di mano da Rino mentre si gira a coprirsi... Lorenzo reclama il calcio di rigore e già va a piazzare la palla sul dischetto ma Domenico e Rino sostengono che il fallo è completamente involontario e che la palla era diretta ben alta sulla porta e non in rete. Qualche breve discussione ed il tutto si risolve in un calcio d'angolo per i gialli. I minuti scorrono Alex ferma ancora Lorenzo con un perfetto tempismo e poi serve palla a Mathew che, spalle alla porta, si gira con movenze feline in un fazzoletto di terra e lascia partire una saetta micidiale!! 2 a 1 al 28' e partita che deve ancora dire molto!! Due minuti e il mago mette a segno un altro colpo di magia: dopo uno scambio Rino-Alex la palla arriva al mago, in posizione angolata sulla destra, che, senza nemmeno pensarci, lascia partire una fiondata impressionante che s'infila in rete per il 2 a 2 al 30'!!!  Sullo slancio dell'entusiasmo i rossi sfiorano il gol del vantaggio prima con Alex, bolide appena a lato, e soprattutto con Walter che manca la deviazione vincente sottoporta su meraviglioso assist di Rino facendo mettere le mani nei capelli a tutti i suoi compagni. I gialli danno segni di risveglio con alcune discese di Lorenzo, spesso costretto ad andarsi a prendere il pallone sul limite della propria area, che vengono accompagnate da un caparbio Giancarlo e poi anche da Paolo con due buone opportunità che vengono sventate da Domenico prima e da Mathew dopo. La gara vive il suo momento cruciale, le squadre vogliono superarsi e lo stallo viene risolto dalla qualità del bomber Lorenzo che trova il guizzo vincente per superare Alex e per poi fiondare nell'angolino opposto il 3 a 2 per i gialli. E' il 46' e il nuovo vantaggio permette ai gialli di giocare nella maniera che prediligono: difesa rocciosa e contropiede affidato alla freccia Lorenzo. I rossi non possono fare altro che prendere d'assedio la metà campo avversaria ed in alcuni momenti costringere i gialli nella propria area. L'azione tra Rino e Walter porta il primo al tiro di prima intenzione da breve distanza ma la palla è respinta dal braccio di Giancarlo anche qui sicuramente involontario ma sembra molto più rigore questo che quello di Lorenzo perchè la palla era diretta proprio in rete... comunque sia i rossi non protestano più di tanto e la partita prosegue. Salvatore si erge a baluardo estremo prendendosi due/tre pallonate tra pancia, palle e faccia che a fine gara lo riempiranno di lividi... I rossi attaccano in massa, la retroguardia gialla fa i miracoli ed i contromiracoli con grandi interventi del presidente, di Paolo e di Giancarlo oltre a Salvatore di cui abbiamo già detto e poi, come da copione, un palla rilanciata lunga, trova lo scatto da centometrista di Lorenzo che supera anche Walter in uscita e deposita in rete il 4 a 2 al 60'. E' il gol della sicurezza per i gialli mentre i rossi subiscono il contraccolpo psicologico lasciando campo libero ai gialli che si fanno più audaci e convinti riuscendo a schiacciare i rossi nella loro area in una serie infinita di angoli, respinte e deviazioni che non hanno esito. Scorrono i minuti verso la fine della partita, i rossi pian piano si riappropriano del centrocampo e vanno a cercare ancora il gol che possa riaprire la partita.. il palo ferma la conclusione di Walter (o Rino?) facendo capire che stavolta la dea bendata non è dalla parte dei rossi e poi è Paolo a fare il miracolo sul missile di Domenico che sbuca in mezzo ad un nugolo di gambe. A questo punto ci pensa Lorenzo a schizzare ancora come un treno in contropiede per andare a segnare il suo terzo gol personale ed il 5 a 2 per i gialli al 70' ed a suggellare un risultato che chiaramente non si può più recuperare da parte dei rossi che nonostante tutto sono ancora lì a giocare in avanti per finire in bellezza ma l'unica cosa che trovano è ancora un pò di sfiga con l'incrocio dei pali colpito da Alex con una bella conclusione al volo.. a chiudere definitivamente la partita ed anche il risultato, ci pensa Giancarlo che scambia abilmente con Lorenzo per poi azzeccare il sinistro vincente sotto l'incrocio dei pali alla destra di Walter per il 6 a 2 al 75'. La partita si chiude quattro minuti dopo.

Migliore in campo della serata viene nominato Salvatore artefice di una gara "gagliarda e tosta" da vero padrone dell'area di rigore. Calamita tutti i palloni (e le pallonate..) chiudendo tutti i varchi con grande senso della posizione e concentrazione ed ha il merito del primo gol dei gialli con un gran tiro preciso preciso nell'angolino più lontano.
GLADIATORE!!

La partita è stata sicuramente meno spettacolare delle precedenti con i gialli che da parte loro hanno giocato una buona prima parte di gara con il doppio vantaggio ma che ben presto si sono chiusi spesso e volentieri in un catenaccio difensivo bloccato per poi fare affidamento quasi esclusivamente sulle grandi qualità di Lorenzo per arrivare alla vittoria.
Rossi che devono rimpiangere la poca attenzione sui primi due gol ma che poi hanno giocato una bella partita collettiva mostrando un ottimo spirito, un grande orgoglio e delle ottime trame di gioco riuscendo a creare molte occasioni importanti.
Classifica che vede le squadre appaiate a quota 5 punti ma con i gialli in vantaggio nella differenza reti con un +2.
Per la classifica marcatori Lorenzo agguanta Fabrizio in un testa a testa tra "arancioni" seguiti dal mago a quota 4.

PAGELLE
Dimos 7: un gran gol per tempismo e precisione e poi la solita grande prestazione difensiva.
Paolo 8: in difesa è sempre una sicurezza, in porta diventa una saracinesca insuperabile.
Giancarlo 7: si prodiga ad aiutare dove serve riuscendo alla fine anche a segnare un gol.
Salvatore 10: migliore in campo.
Lorenzo 8: tripletta di reti, assist, corsa, regge da solo l'attacco anche se non è ancora al 100%.. figuriamoci quando lo sarà..

Domenico 7: commette un errore che costa un gol ma non demorde tra un palo che grida vendetta e una partita di grande generosità e concentrazione.
Alessandro 8: la sua marcatura su Lorenzo è fondamentale, rischia per un attimo di perdere di vista la partita ma poi si riprende alla grande.
Rino 7.5: piede caldo, prova a segnare e soprattutto a far segnare.. 
Mathew 8.5: mostra un recupero a tempo record dall'infortunio al ginocchio giocando una grande partita e mettendo a segno due gol d'autore.
Walter 7: ha sulla coscienza il possibile gol del vantaggio rosso ma la sua partita complessiva è più che buona.
Alla prossima!!

4 commenti:

domenico ha detto...

Come abbiamo detto e ridetto nella parte finale della scorsa stagione è Lorenzo l'ago della bilancia. Purtroppo la sua qualità è nettamente superiore a tutti noi ed alla fine i nodi vengono inevitabilmente al pettine. Non era certamente il Lorenzo delle ultime partite della stagione scorsa dove segnava sei gol a partita ma alla fine la differenza la fa sempre nonostante un grande Alex lo abbia contenuto veramente benissimo. Certamente non biasimo i gialli per il loro gioco perchè è chiaro che avere Lorenzo in squadra ti porta quasi fisiologicamente a puntare tutto su di lui che prima o poi ti risolve la gara... da parte mia posso dire però che mi è molto piaciuta la mia squadra: generosa, orgogliosa, capace di mantenere costantemente l'iniziativa e di creare tante occasioni pericolose. Se devo recriminare lo faccio sui primi due gol dei gialli dove siamo stati proprio dei polli, disattenti e immobili riuscendo a prendere due gol a fotocopia... e poi per quanto riguarda i tre "legni" presi... bhè la fortuna a volte dà e a volte no.. stavolta no.

Paolo ha detto...

Grandissimo Domenico per una cronaca che evidenzia perfettamente la partita è lo spirito combattivo. Certo noi gialli siamo stati anche fortunati ,ma ad inizio partita eravamo solo noi in campo poi la seconda parte con il grande recupero dei rossi ,come sempre grintosi e precisi. La fase di mezzo è stata vissuta su un perfetto bilanciarsi delle occasioni , ma la partita è definitivamente cambiata quando siamo tornati in vantaggio ed abbiamo sfruttato le nostre qualità e con l'aiuto della fortuna abbiamo vinto una bella gara. Certo Lorenzo fa la differenza lì davanti e mentre l'ultima partita era andata male oggi è stato la nostra arma vincente. Adesso vedremo come ci schiereremo giovedì prossimo con un Lorenzo così per noi sarà dura, ma come tutti sanno i gialli non mollano mai .

Alessandro ha detto...

Poco da aggiungere dopo la perfetta cronoca di Domenico,partita decisa come al solito da Lorenzo che ha saputo sfruttare al meglio i contropiedi da noi concessi. Nulla da rimproverare alla squadra sul piano del gioco non si poteva fare meglio,la difesa gialla era piu che coperta difficile trovare varchi,certo poi se non hanno Lorenzo sara piu difficile trovare la via del gol solo con quel sistema,comunque contenti loro noi lo siamo molto di piu in quando anche con la sconfitta il nostro gioco e' stato sempre molto costruttivo. Per giovedi mi aspetto una pronta reazione e per il proseguo del campionato sono sempre piu fiducioso,ciao a giovedi

rino ha detto...

Confermo e sottoscrivo tutto. La partita è stata comunque bella, meno spettacolare dell'altro giovedi, ma combattuta. Noi stiamo fornendo prestazioni tatticamente e tecnicamente notevoli, ad eccezione dei primi due goal gialli, e non dimentichiamo che stiamo cercando di inserire nel discorso tattico il mago, che compie autentici capolavori in attacco e difesa per le sue "doti naturali", ma che la tattica non sa ancora cosa sia AHAHAHAH. Appena inizierà pure a correre un pochino, davanti ma soprattutto indietro,per i gialli sarà un problema in più...A giovedi