sabato 16 luglio 2016

VITTORIA ROSSA DI CUORE E ORGOGLIO. I PRADELLA SUGLI SCUDI!!

Giovedì 14 luglio 2016
h 19.30 calcetto marina

Ventunesima giornata che arriva dopo un'altra settimana di sosta forzata per le troppe assenze e che ha permesso a tutti di riprendersi dopo il grosso grasso matrimonio greco del presidente Dimos ora in trasferta in Madagascar con moglie e figlio piccolo...
ventunesima giornata piena di assenti con Salvatore e Rino infortunati e con Alessandro, Walter e, ovviamente, Dimos impossibilitati a partecipare.
In loro vece ecco il ritorno in campo del cavallo pazzo Enrico, l'esordio stagionale di suo figlio Christian e la contemporanea presenza di Lorenzo, Tommaso e Rocco in un tripudio di "arancioni".

Le squadre
Domenico, Mathew, Enrico, Christian e Rocco per i rossi; Paolo, Giancarlo, Mimmo, Lorenzo e Tommaso per i gialli.

La partita
Le formazioni scese in campo fanno pensare ad una superiorità tecnica dei gialli che, in effetti, nelle prime battute sembrano decisi a far un unico boccone dei rossi. Giancarlo va al tiro pericolosissimo già dopo una ventina di secondi e ci vuole un grande intervento di Enrico per mantenere inviolata la porta e per respingere la palla. I gialli fanno girare palla velocemente, i rossi stentano a prenderne le misure e al 3' ancora Giancarlo in fotocopia con l'azione precedente, si fa luce da destra verso sinistra e spara un' altra bordata che stavolta Enrico cerca di bloccare ma la palla gli passa tra le gambe, sotto alle palle, ed infine entra in rete in maniera quasi ridicola!! Ma, ridicola o no, è l'1 a 0 per i gialli che iniziano con il botto. I rossi si fanno vivi con un gran tiro di Mathew che finisce alto sulla traversa e poi ecco di nuovo i gialli a cercare il raddoppio con una bella combinazione tra Mimmo, Giancarlo e Lorenzo ma stavolta Enrico è pronto a respingerne il tiro. La partita sembra assestarsi, i rossi si difendono meglio e si lanciano in avanti con Rocco che in combinazione con il Mago spara un missile che Paolo manda in angolo con un super intervento. Capovolgimento di fronte e gran recupero di Christian su Tommaso a murare un gran sinistro dell'attaccante. Gialli ancora in avanti ma un pò restii a tornare in difesa lasciando spazi invitanti ai rossi che trovano un altra azione rapida con Domenico che esce dalla sua area e va a scaricare un gran tiro che Giancarlo respinge corto su Mathew che però da pochi passi non riesce a fare altro che a sparare sul palo. Occasione persa e subito i rossi rischiano di subire il raddoppio con una bella percussione di Paolo e palla per Lorenzo che scarica un secco diagonale di pochissimo sul fondo. Christian respinge una bomba sparata da Mimmo dal limite e poi è Giancarlo che si dimostra insuperabile in porta andando a respingere prima un secco tiro di Rocco e poi a deviare in angolo un tentativo velenoso di Enrico. Scorrono i minuti con le squadre che si affrontano abbastanza a viso aperto rinunciando a troppi tatticismi e ne viene fuori una gara ricca di occasioni e belle azioni. Domenico toglie dall'angolino basso una sassata di Tommaso e poi è lesto ad uscire a chiudere su Lorenzo lanciatissimo a rete. Il contropiede dei rossi scatta su palla persa dai gialli nella tre quarti rossa. Rocco, Mathew ed Enrico volano in un 3 contro 2 che fa presagire al gol ed invece Rocco con un tiro a giro manda la palla ancora sul palo!!!! Ah, se ci fosse una telecamera per mandare in onda la diretta per Alex.....
Il Mago si fa apprezzare per una respinta su tiro improvviso di Giancarlo in cui sembra essere lì per caso e poi quasi con indifferenza, fa partire un lancio dalla propria area verso l'area avversaria dove Enrico con grandissima coordinazione fa una girata a volo e spedisce la palla alle spalle di Lorenzo uscitogli incontro in maniera avventata. 1 a 1 e grande gioia per il cavallo pazzo che va ad abbracciare tutti i compagni uno per uno e meno male che ne sono solo quattro... Insomma, grande giocata tra il Mago ed Enrico e pareggio raggiunto!! Siamo al 36' e la partita è tutta da giocare. I gialli non la prendono molto bene e si precipitano in avanti nel tentativo immediato di riportarsi in vantaggio ma i rossi sembrano viaggiare su un grande entusiasmo e spirito di squadra e disposti a sacrificarsi l'uno per l'altro. E' soprattutto Christian che in questo momento si danna l'anima ed il corpo per essere in ogni parte del campo correndo come un forsennato e sfruttando tutta la forza che la sua giovane età gli concede come quando va a chiudere, con un recupero straordinario, sulla conclusione di Lorenzo diretta verso la rete evitando il peggio. I gialli provano il forcing asfissiante costringendo i rossi sulla difensiva ma è inevitabile che lascino degli spazi invitanti dove al 45' è Domenico a lanciare Mathew dopo aver intercettato un pallone al limite della propria area. Il mago parte con l'andatura felina che gli è propria affiancato da Enrico che vola letteralmente catapultandosi verso l'area avversaria dove, come da manuale, riceve palla dal mago e la mette in rete per il 2 a 1 dell'apoteosi!!! Rossi in vantaggio e che immediatamente dopo hanno l'opportunità di creare una nuova occasione pericolosa, sempre in contropiede, ma stavolta Enrico è proprio stremato e quasi claudicante e la palla che mette in area, dopo una sgroppata sulla destra, è facile preda di Mimmo. Enrico va a finire la sua partita in porta dove comincia immediatamente a farsi valere con una respinta decisiva sul tiro bomba di Lorenzo e poi su quello angolatissimo di Giancarlo mentre la pressione dei gialli è sempre più accentuata. Sale in cattedra anche Domenico che chiama tutti i suoi a rientrare e a stringere gli spazi e si piazza in prima persona al centro della propria difesa fungendo da baluardo difensivo. I gialli cercano di aggirare la difesa rossa facendo girare palla da un lato all'altro del campo per poi accelerare improvvisamente con dei filtranti ora per Lorenzo, ora per Tommaso ma puntualmente la difesa rossa interviene a chiudere con grinta e tempismo perfetti. In realtà la partita si svolge a caratteri invertiti... stasera sono i gialli che fanno i rossi (possesso palla e continua spinta offensiva) e sono i rossi a fare i gialli (difesa rocciosa e contropiede). Fatto sta che i minuti scorrono rapidi tra un tiro murato a Lorenzo e l'ennesimo palo di Rocco su rapido contropiede e gran tiro ..e gran santione lanciato al cielo. Enrico e Christian diventano protagonisti di una caotica  azione davanti alla propria porta quando Enrico si sdraia a terra con la palla che danza pericolosissima quasi sulla linea di porta con Mimmo e Lorenzo che tentano di tutto per piazzare la zampata vincente ma è Christian alla fine che spazza tutto liberando l'area e scatenando le proteste dei gialli per un presunto fallo di mano da terra di Enrico che però si professa innocente come un agnello. Anche Paolo in attacco trova un bellissimo filtrante per Giancarlo dimenticato da tutti in piena area ma è Enrico che chiude la porta con un altro intervento decisivo e palla in angolo. Dall'angolo la palla fila verso Tommaso che spara un gran sinistro di poco sul fondo. Premono i gialli in maniera forsennata, Mimmo sfonda sulla destra e mette in mezzo una palla splendida ma nessuno dei gialli ci ha creduto ed i rossi possono ripartire, Domenico sale a sinistra, la palla è per Rocco, indietro per Christian, gran tiro da fuori area e Lorenzo, forse pensando ad un intervento sotto misura di Mathew, lascia passare la palla che si infila in rete beffarda. 3 a 1 al 66' e tanti saluti!!! Rossi in delirio (Enrico) e gialli che cominciano a pensare seriamente alla sconfitta ma che, con l'orgoglio di sempre, si riportano ancora in avanti per cercare quel gol che poi porterebbe pressione e paura tra i rossi per un finale incandescente. Squadra gialla però, stanca e allungata mentre i rossi sono in pieno furore agonistico e non lesinano interventi al limite con Mathew (spallata a Lorenzo) e con Domenico (duro contrasto su Giancarlo) pur di non cedere nemmeno di un millimetro. Il contropiede rosso scatta ancora con tre passaggi tra Domenico, Christian e Rocco che fa tutto bene, controlla la palla sul limite, se la porta sul destro e scarica di forza ... sul palo!!!! Ancora una volta!!! E mentre Domenico urla "allargateeee le porteeee!!" i gialli si riprecipitano in attacco dove con una magia di Mimmo Lorenzo si ritrova libero di entrare in area dalla sinistra, gran diagonale e palla che sibila di un niente fuori seguita dagli sguardi spaventati di tutti i rossi. Ormai siamo agli sgoccioli, Mimmo tenta di entrare in area in mezzo a tre avversari ma viene fermato da una serie di robusti contrasti che lo fanno gridare al fallo che nessuno però concede. Enrico, preso dalla fregola, tenta un lancio lungo dalla propria area che però risulta come quello di un diversamente abile e che avrebbe fatto inorridire Alex.... mentre Domenico si limita ad alzare le spalle...  Il mago fa valere il suo fisico in un paio di occasioni a liberare la sua area e poi è Domenico a murare Giancarlo ed il suo tentativo di tiro. Ancora Giancarlo ci mette il cuore e la grinta nel tentare un ultimo guizzo ma Domenico è onnipresente e chiude ancora. La respinta di Enrico sul tiro di Tommaso è la certezza della vittoria per i rossi che vedono ormai il traguardo visto che i minuti regolamentari sono scaduti e rimangono solo i pochi di recupero che però non vengono nemmeno giocati perchè le squadre sono veramente stremate.
Fischio finale e vittoria rossa.

Migliore in campo della partita viene nominato Enrico all'unanimità. Grinta, passione, orgoglio e volontà da vendere anche in condizioni fisiche non ottimali. Corsa, recuperi, paratoni in serie e doppietta entusiasmante per una partita che ricorderà sicuramente a lungo.
STRATOSFERICO.

Vittoria rossa della volontà e della tenacia. Grande organizzazione difensiva e attacco spietato. Tre gol e quattro (cinque?) pali denotano una precisione di tiro che di solito hanno i gialli. Gialli che hanno pagato la formazione troppo sbilanciata in avanti che ha avuto un gran possesso palla ma che ha lasciato spazi che di solito i gialli non lasciano mai. Tra i rossi merita una speciale menzione Christian senza dubbio il più attivo e reattivo dei suoi.. chilometri corsi sempre al servizio della squadra con grandi ripiegamenti difensivi e folate offensive a sostenere l'attacco con la classica ciliegina sulla torta di un gol che ha dato la certezza della vittoria.
Classifica che vede di nuovo i rossi a quota +15 per un'estate tranquilla e classifica cannonieri che non vede movimenti nelle prime posizioni con Mimmo sempre leader con 16 reti.
PAGELLE
Domenico 9: un redivivo Franz Beckenbauer, Nel finale mantiene salda la sua retroguardia piazzandosi sempre nel posto giusto al momento giusto.
Enrico 10: migliore in campo.
Christian 9: come già detto sopra.
Mathew 7: netto salto in avanti del mago dopo le ultime opache prestazioni. Deve solo ritrovare la lucidità sotto porta.
Rocco 7.5: se almeno due dei pali fossero andati in rete sarebbe stato probabilmente il migliore in campo per la generosità con cui ha giocato.

Paolo 7: capisce da subito che sarà una partita da dedicare alla difesa in una formazione spregiudicata e poco propensa a rientrare. Prestazione di buon livello come sempre.
Giancarlo 8: periodo di gran forma per lui che inizia come un treno e che si impegna strenuamente fino alla fine a tuttocampo.
Mimmo 8: fa da legame tra la difesa e l'attacco cercando di portare la squadra ad avere un equilibrio che non è facile mantenere.
Lorenzo 6.5: gioca a due cilindri, non è il Lorenzo di sempre e si vede soprattutto in alcune occasioni sbagliate che non avrebbe mai fallito.
Tommaso 6.5: qualche spunto notevole in una partita difficile, deve ritrovare ritmo partita e forma.
Alla prossima.

6 commenti:

domenico ha detto...

Che partita!!! E che vittoria!! Vittoria importantissima ottenuta in assenza di gente del calibro di Alex, Rino e Walter... veramente una grande dimostrazione di cuore, orgoglio e attaccamento alla casacca. Enrico è stato superlativo e come sempre ci ha dato tutto quello che aveva e anche di più contagiando tutti con la sua voglia e la sua volontà di vincere. Christian è stato determinante perchè ha corso tutti i chilometri che ormai noi non corriamo più e ci ha regalato il gol della sicurezza in un momento cruciale. Mathew si è ripreso dopo le ultime partite giocate in sordina e ormai gli manca solo ritrovare la via del gol.. Rocco è stato generoso e sfortunato con tutti quei pali presi che potevano farci volare molto più in alto del 3 a 1 finale..
Dal canto mio sono stato bene.. ho sentito tutta la responsabilità della mancanza di Alex e mi sembra di aver giocato una ottima partita. Bene così, l'estate di Enrico si preannuncia alla grande come quella del 2015!!!

Enrico ha detto...

Partita meravigliosa! A fine gara, prima di rientrare negli spogliatoi, commentavo con Domenico questa grande impresa! E quasi con le lacrime agli occhi, per chi purtroppo può godersi questi momenti poche volte l'anno! Era difficile sopperire ad assenze illustri come Alex Rino e Walter, tuttavia con grande orgoglio abbiamo reagito anche dopo un inizio in salita. I Gialli, soprattutto con Lorenzo in campo, Tommaso a sostegno, e con Mimmo Giancarlo e Paolo in grande forma, potevano davvero fare di noi un sol boccone, invece siamo rimasti compatti e coesi fino alla fine, senza mai disunirci o demoralizzarci. Ringrazio tutti per la menzione di migliore in campo che tuttavia condivido con tutti i miei compagni. Domenico era davvero il Beckembauer dei tempi migliori chiudendo tutti, ma tutti gli spazi agli avversari con tempismo e precisione; Christian ha agito sulla fascia in modo intelligente, proponendosi e indietreggiando con i tempi giusti; Mathew e Rocco hanno sfruttato gli spazi concessi dagli avversari e solo la sfortuna e il portiere di turno hanno negato loro la gioia del gol. Io ho fatto del mio meglio, cercando di sfruttare le occasioni in attacco e aiutare la difesa in porta. Buona la prima quindi, ma onore ai Gialli che ho visto in grande spolvero. Certamente Lorenzo deve recuperare i suoi malanni alla caviglia, e per questo gli auguro di tornare in grande forma. Un applauso a Mimmo Giancarlo e Paolo, veri motori a tutto polmone della loro squadra. Alla prossima cari Amici... il circo è finito perché giovedì torna il dittatore.... ah ah ah!

Alessandro ha detto...

Ho appreso con vera gioia la grande vittoria dei rossi,e del grande momento di Enrico come ho letto vero mattatore. IL momento e' importante stare in testa in estate equivale al 70% la vittoria del titolo,quindi non molliamo ora.Giovedi mi rendero'conto di persona dello stato di forma di Enrico....un conto giocare senza compiti un altro e' rispettarli...Mi congratulo con Domenico che penso ormai sia veramente in grado di mantenere la difesa da solo,bravo. A giovedi ciao

domenico ha detto...

Traduco dall'alessandrese il commento di Alex:
Questa vittoria da calcio d'estate, notoriamente poco rilevante, mi ha sorpreso alquanto visto le formazioni e devo ammettere che sono stati piuttosto bravi, e sicuramente fortunati, a battere avversari sulla carta più forti. I tre punti non contano un cazzo però sempre meglio averli che darli agli avversari. Enrico migliore in campo? Ma non fatemi ridere per piacere.. Il buonismo dei fratelli Todaro nei giudizi per le pagelle è notorio!!
Giovedì riporterò il cavallo pazzo a livelli a lui più consoni e cioè a fare il gregario e magari il portiere.. il massimo che gli posso riconoscere è la grande voglia di giocare che lo contraddistingue.. quella non gli manca mai al contrario di altri elementi che si ricordano di giocare bene in difesa solo in mia assenza... A tal proposito penso che giovedì mi piazzerò in attacco per rimpinguare il mio personale bottino di reti visto che in difesa abbiamo nientemeno che Franz Beckembauer!!! ... Ridicolo. E non voglio nemmeno sprecare fiato sugli altri due elementi negativi e sul numero dei pali presi... che per me sono semplicemente e solo dei gol mangiati!!!

domenico ha detto...

Enrico, ho tradotto bene?

Enrico ha detto...

Ah ah ah ah ah ah!!!!!!!!! Domè riesci veramente nel dettaglio a leggere in modo perverso la mente del dittatore! Credo tu abbia proprio ragione! Quasi quasi ci sting arpenzà a jucà gioveddì..... ah ah ah